La Società

La Polisportiva è presente sul territorio di Chiusi fin dal Febbraio del 1954, inizialmente dedita soprattutto all'attività giovanile.

Ma fu la nomina a Presidente nel 1972 del Dr. Fabio Frullini a dare una svolta decisiva e necessaria per crescere calcisticamente.  Nel 1976/77 avvenne la promozione in Seconda Categoria e a seguire nel 1979/80 in Prima Categoria. Da li a poco, dopo qualche anno di rodaggio, avvenne con successo l'assalto alla Promozione (1984/85) dove la Società rimase fino al 1988/89, anno della retrocessione.

Il 1991 fu un anno di grandi cambiamenti, il Presidente Frullini abdicò a Favore di Luigi Marchettini, la società dismise alcuni settori (canottaggio, tennis etc..), venne riscritto lo statuto e nacque La Nuova Società Polisportiva Chiusi che si concentrò sul calcio, con l'obbiettivo di risalire. E ci riuscì con successo guadagnandosi nel 1992/93 la Promozione, e successivamente l'Eccellenza, dove rimase fino ai primi anni del millennio, quando grazie a un incredibile impulso della cittadina si guadagnò la serie D e vi rimase per 2 stagioni. Purtroppo le lunghe trasferte e i costi non indifferenti fecero assumere una linea più "morbida" e meno ambiziosa, tanto da portare la retrocessione in Eccellenza, dove il Chiusi ha militato fino al 2013/14, anno della retrocessione in Promozione.

Ma il programma societario è sempre ambizioso, e il Presidente Fei e la Società tutta punta con entusiasmo e forza a risalire in Eccellenza, e contestualmente sta ponendo grande attenzione al Settore Giovanile, nel quale oggi militano oltre 250 tra bambini e ragazzi, che vanno a formare oltre 12 squadre.

Tanto impegno anche per la struttura, tant'è che nel 2014 è stato ristrutturato lo Stadio, ammodernando le tribune, gli ingressi e applicando un manto erboso sintetico, permettendo il costante utilizzo anche nei periodi invernali.

Quindi tanta attività giovanile, risultati ottimali per la Prima Squadra e continuo ammodernamento sono gli obbiettivi di una Società che stà mostrando un grande lavoro e impegno.

 

logoCME